Montechiarugolo: guerra, Resistenza e campi di concentramento

Percorsi extraurbani

Montechiarugolo: guerra, Resistenza e campi di concentramento

Durante i mesi della guerra Montechiarugolo fu sede di un campo di concentramento per prigionieri di guerra e – dal dicembre 1943 alla primavera del 1944 – di un campo di concentramento di transito per donne e bambini ebrei. A questi si aggiungeva la presenza di un presidio della brigata nera a Basilicanova e di uno tedesco a Basilicagoiano. Le azioni partigiane furono molteplici tra attacchi ai presidi e tentativi di sabotaggio.

Il percorso racconta attraverso sette tappe frammenti di questa storia, sette luoghi che appartengono alla quotidianità ma che nascono i segni invisibili di quei tragici mesi.


Crediti

Autori: Marco Minardi, Carlo Ugolotti e Domenico Vitale

Gli altri percorsi