La Ferrara bombardata - I luoghi del disastro

Ferrara / La Ferrara bombardata - I luoghi del disastro

Santa Maria dei Teatini

È sempre il secondo bombardamento del 28 gennaio del 1944 a sfregiare gravemente questa Chiesa, ferita nella navate di sinistra e sfondata nel tetto. Nonostante fosse inverno, le cronache ci dicono quel giorno il cielo era completamente sereno.

Sul “Corriere Padano” del primo febbraio, vengono ricordate le vittime illustri di quella incursione: il Commissario della Fondazione Navarra, il direttore del Credito Agricolo, il Preside del Liceo Scientifico, deceduti poco lontani.

A fine gennaio 1944 sono almeno 2000 i senza tetto.