Castello Estense

Ferrara / La Ferrara bombardata - I luoghi del disastro

Castello Estense

Nel 1944 è sede di uffici di rappresentanze istituzionali, fra i quali quelli militari. Come si nota in fotografia, viene abbattuto il rivellino di ingresso Nord dell’edificio (secolo XVI) durante i bombardamenti del 5 giugno del 1944, la nona incursione aerea. La città estense, quel giorno, viene bombardata due volte: alle 12,45, e alle 13,15. Vengono sganciate un migliaio di bombe (cinquanta per fortuna inesplose). Il bilancio è di 17 morti e 40 feriti gravi. Vengono distrutti 400 edifici e danneggiati 500. Nella stessa giornata subiscono mitragliamenti Tresigallo, Migliarino, Sant’Agostino e Focomorto. Il rivellino del castello viene ricostruito dal genio civile nel 1946.


Galleria fotografica