I luoghi della repressione, della stampa clandestina e della memoria

Forlì / I luoghi della repressione, della stampa clandestina e della memoria

Sacrario dei Caduti in guerra - Corso Diaz 95

Proseguendo per Corso Diaz si raggiunge la chiesetta sconsacrata di Sant’Antonio Vecchio, originaria del XIII secolo, che contiene il Sacrario dei Caduti in guerra.

Poco oltre (Corso Diaz n. 105) sorge la chiesa parrocchiale di Ravaldino intitolata a San’Antonio Abate, che ospita pregevoli opere d’arte.

Di fronte al luogo religioso si trova la casa di Roberto Ruffilli (Corso Diaz n. 116), docente universitario e senatore della Democrazia Cristiana, che proprio nella sua abitazione fu assassinato dalla Brigate Rosse il 16 aprile 1988.

Una lapide murata nell’edificio ricorda il suo sacrificio e il suo impegno per la riforma delle istituzioni democratiche. La casa attualmente ospita la sede della Fondazione Roberto Ruffilli.


Galleria fotografica