Manifestazione con Benigno Zaccagnigni e festa di smobilitazione della 28a Brigata Garibaldi Mario Gordini, Piazza J.F. Kennedy

Ravenna / Il prezzo della Liberazione. Guerra e resistenza a Ravenna

Manifestazione con Benigno Zaccagnigni e festa di smobilitazione della 28a Brigata Garibaldi "Mario Gordini", Piazza J.F. Kennedy

I ravennati l'hanno sempre chiamata piazza del Mercato perché lì si teneva il commercio ambulante nella giornata del sabato, ma dal 1937 era stata intitolata a Guglielmo Marconi.

La mattina del 10 dicembre 1944 Benigno Zaccagnini, allora Presidente del CLN e Arrigo Boldrini parlano alla folla convenuta dall'alto della scalinata d'ingresso al Palazzo del Mutilato, ultimo edificio di regime, per sollecitare un nuovo arruolamento di volontari, disposti a continuare la guerra contro i tedeschi fino alla loro totale sconfitta.

La manifestazione riesce bene e diversi giovani si presentarono per arruolarsi; ma gli organizzatori non avevano informato il Comando Alleato dell'iniziativa e saranno ripresi per questo dal maggiore Coulquhoun che tiene i rapporti con i vertici dell'VIII Armata britannica.

Il giorno 6 aprile 1945 il generale Alexander, in vista dell'offensiva finale, passa in rassegna i partigiani di Bulow, nel corso di una sua visita a Ravenna.
Il 20 maggio sulla stessa piazza le donne dell' UDI offriranno un buffet da loro preparato ai volontari della 28a Brigata Garibaldi in occasione della cerimonia di smobilitazione.


Galleria fotografica