I bombardamenti a Basilicagoiano

A Basilicagoiano era presente un piccolo presidio tedesco, collocato presso l’Istituto dei Salesiani. Questa località, tra il 1944 e il 1945, fu oggetto di diverse azioni di bombardamento e mitragliamento da parte degli aerei Alleati. Il 31 dicembre 1944, ad esempio, durante il funerale di un brigatista locale, un aereo lasciò partire alcune raffiche di mitraglia, incendiando il carro funebre proprio all’entrata del cimitero, scatenando il panico tra la folla e il ferimento di una ragazza, Franca Medici. Il 2 aprile 1945 – il giorno dopo un attacco che aveva colpito la vicina Basilicanova e causato 3 vittime (Renata Maghenzani, Aldo Maghenzani e Ancillo Zicchi) – vi fu una nuova incursione, causando la morte di una donna di 55 anni, Alberta Carbognani: costei – dopo aver messo in salvo le mucche – aveva cercato riparo sotto il portico della chiesa, ma il mitragliamento dell’aereo l’aveva colpita mortalmente. Altri attacchi si abbatterono sulla località negli ultimi giorni di aprile, colpendo lo stabilimento Valparma e uccidendo un uomo.