Villa Zironi e Villa Pellizzi – Via della Racchetta, 20 e 9

Dopo l’8 settembre del 1943 e fino alla fine del conflitto, le ville ubicate in Via della Racchetta furono utilizzate dagli occupanti tedeschi come sedi dell’amministrazione militare. Villa Zironi, al civico 20, ospitava il Comando Piazza (Platzkommandantur). Al civico 9, a Villa Pellizzi, erano dislocate la polizia militare e gli alloggi degli ufficiali del Comando Piazza.

L’amministrazione militare tedesca si occupava di ogni aspetto della vita pubblica: economia, imposte, agricoltura, alimentazione, lavoro, traffico, ordine pubblico, rapporti con l’autorità fascista.
Il fine principale delle autorità amministrative naziste era reperire sul territorio il massimo delle risorse necessarie alle truppe combattenti. In base ad accordi presi tra i governi di Salò e Berlino, infatti, spettava alla popolazione italiana pagare le spese di occupazione delle forze armate tedesche.