San Francesco - Piazzate San Francesco

Dal 1846 il convento di San Francesco al Prato fu adibito a struttura carceraria. Negli anni successivi all’armistizio qui furono rinchiusi, insieme a criminali e detenuti politici, i prigionieri ebrei in attesa di essere deportati nei campi di concentramento. Inizialmente, tra novembre e dicembre 1943, gli uomini (44) nel campo di transito allestito nel castello di Scipione (Salsomaggiore Terme) e le donne (31) e minori (9) in quello di Monticelli Terme (Montechiarugolo), negli edifici che avevano ospitato in precedenza le strutture alberghiere 'Terme’ e ‘Bagni’.

Nel marzo 1944 i prigionieri furono trasferiti nel campo di Fossoli (Carpi) e successivamente, a partire dall'inizio di aprile, deportati nei campi di concentramento e di sterminio nei territori del Reich.