Largo Respighi 1 – Teatro Comunale

Il Teatro Comunale resta attivo per tutto il periodo bellico con un programma di opere liriche, concerti sinfonici e musica da camera. Nei mesi di febbraio e marzo del 1944 sono organizzati un ciclo di concerti sinfonici; due rappresentazioni di Tosca e due di Madama Butterfly si tengono nel marzo del 1945 in commemorazione del ventesimo anniversario della morte di Giacomo Puccini.

Una serie di concerti per orchestra d'archi è in cartellone nei giorni della liberazione della città. Anche il Teatro del Corso - secondo teatro cittadino per importanza e dimensioni, sito in Via Santo Stefano 31 - continua la sua attività. Rimane distrutto nel corso del bombardamento del 29 gennaio 1944, proprio mentre si sta svolgendo una prova del Barbiere di Siviglia. I musicisti si salvano ma la struttura subisce molti danneggiamenti e non sarà più ricostruita.