Colonna Madonna del Fuoco - Piazza del Duomo

Avanzando di qualche metro, Corso Garibaldi si apre alla Piazza del Duomo, dove – dal 1928 – è collocata la Colonna della Madonna del Fuoco. Simbolo religioso di Forlì, la Colonna, che sorregge una statua in marmo di Carrara raffigurante la Madonna col Bambino, fu inizialmente collocata al centro della Piazza Maggiore (ora Saffi) nel 1639 e quindi abbattuta durante gli incidenti di piazza scoppiati a Forlì il 17 ottobre 1909 in seguito alle proteste per la fucilazione dell’anarchico spagnolo Francisco Ferrer.

Tra i più accesi manifestanti le cronache ricordano il socialista Benito Mussolini, lo stesso che, qualche anno dopo, divenuto Capo del Governo fascista, fu fra i più influenti promotori del Comitato d’onore per la riedificazione della Colonna nel sito dove oggi si trova.