Calanco (RN)

La cosiddetta battaglia di Calanco si svolge la mattina del 7 aprile 1944, tra le truppe germaniche e i partigiani dell'VIII Brigata comandati da Alberto Bardi, “Falco”. Il comandante partigiano, pur disponendo di un minor numero di armi e uomini, decide di attaccare i tedeschi che si erano accampati in modo a loro sfavorevole sotto un crinale. I partigiani, sfruttando la posizione vantaggiosa, riescono a sorprenderli e a tenerli sotto il fuoco per lunghe ore: il bilancio finale sarà di 2 partigiani e di 3\4 tedeschi morti.

Nel momento in cui non possono più sostenere l'attacco i partigiani si sganciano sparpagliandosi nella boscaglia. Un ferito nello scontro, Remigio Saviotti, viene portato a Fragheto.