Sulle tracce della Brigata Ebraica in Provincia di Ravenna

La Brigata Ebraica nacque nel settembre 1944 ed era costituita da circa 5.000 soldati (fanteria, artiglieria, genio e servizi), posti sotto il comando del Generale Enrest Benjamin (ebreo di cittadinanza canadese). Tale unità venne inquadrata nell’VIII Armata Britannica e, dopo un periodo di addestramento in Egitto, la Brigata venne inviata in Italia, ove continuò la preparazione fino a febbraio 1945. Nel mese di marzo 1945 operò in prima linea presso Mezzano, per poi essere trasferita a Brisighella passando per Faenza (già liberata il 17 dicembre 1944).

Dopo un periodo di riposo, la Brigata fu nuovamente schierata nella linea del fronte tra II Corpo Polacco ed il Gruppo Combattimento “Friuli”, al quale diede supporto nelle operazioni di liberazione del centro di Riolo Terme. L’11 aprile 1945, la Brigata riprese l’avanzata, liberando Cuffiano, Monte Ghebbio e la località La Serra (nei pressi di Castel Bolognese), per poi proseguire verso Imola.

Molti caduti della Brigata riposano tutt’oggi nel cimitero del Commonwealth di Piangipane (Ravenna), mentre altri sono collocati nel cimitero del Commonwealth di Villanova di Bagnacavallo e Argenta.